Rimozione

Rimozione Amianto Eternit numero-verde-romana-ambiente_150x53

 

rimozione eternit roma

 

Se dopo anni dall’installazione i materiali contenenti amianto presentano significative alterazioni corrosive superficiali con rischi di dispersione delle fibre la legge sancisce l’obbligo di rimozione dell’amianto che elimina completamente l’esposizione al rischio.

Per stabilire lo stato di degrado delle coperture in amianto-eternit si deve valutare: la friabilità del materiale, lo stato della superficie e l’eventuale emersione delle fibre a causa di di rotture, crepe o sfaldamenti.

L’intervento di rimozione dell’amianto, sia in caso di sostituzione delle coperture con altre di diverso materiale sia nel caso di demolizione dell’edifico, consiste nello smontaggio delle lastre di copertura in amianto con conseguente imballaggio e trasferimento dei materiali in discarica.

 

Se hai un problema inerente l’amianto in matrice compatta (eternit) o in matrice friabile e desideri informazioni compila il form qui sotto, puoi allegare anche una foto o un altro tipo di documento che ci permetterà di valutare meglio le tue esigenze.

 

* Campi obbligatori

Il tuo nome (* richiesto)

La tua email (* richiesto)

Il tuo numero di telefono (* richiesto)

Oggetto

Il tuo messaggio

Allegato (formati ammessi: pdf, jpg, gif, png, zip, rar)

premendo "Invia" approvo il trattamento dei miei dati personali
Accetto

 

Romana Ambiente è in grado di attivare la procedura di rimozione dell’amianto (che elimina radicalmente e definitivamente ogni rischio di emissione di fibre nell’aria) adottando le seguenti misure idonee a limitare al minimo la dispersione di fibre nell’ambiente:

Analisi di Caratterizzazione dei materiali da rimuovere

  • Redazione dei Piano di Lavoro (art. 256 comma 2, D.lgs. 9 aprile 2008, n.81) e presentazione alla ASL territorialmente competente
  • Campionamenti ambientali per il rilevamento delle fibre di amianto aerodisperse prima, durante e dopo gli interventi
  • Carico e trasporto in impianto di smaltimento dei rifiuti contenenti amianto, con automezzi adibiti al trasporto dei rifiuti speciali pericolosi
  • Rilascio della documentazione prevista dalla normativa vigente: certificati di analisi di caratterizzazione del rifiuto e monitoraggi ambientali in MOCF (Microscopia Ottica a Contrasto di Fase), copia del formulario di avvenuto smaltimento del rifiuto timbrato e firmato dall’impianto finale.

Informazioni correlate: